Recensioni

Uno dei dilemmi che più attanaglia i viaggiatori di tutto il mondo prima della partenza verso una destinazione utilizzante una valuta differente dalla propria è: “dove cambio i soldi?”. Dopo una veloce ricerca infatti, il povero viaggiatore viene rimbalzato da una parte all’altra tra commissioni bancarie da incubo, tentativi di truffa ai cambia valute e tassi di cambio non propriamente vantaggiosi.

Anche io mi sono imbattuto in questa situazione prima di partire e, dopo aver approfondito un po’ l’argomento, credo di aver trovato la soluzione definitiva per noi travelers: il conto corrente N26.

N26 è una online bank provvista di licenza europea ufficiale (che quindi tutela i correntisti ed i loro risparmi) e con sede legale ed operativa in Germania, la quale offre un piano completamente gratuito veramente formidabile. Infatti, esso dispone di massimali decisamente alti (20.000€/mese come soglia di spesa tramite carta), zero spese di gestione, bonifici e prelievi gratuiti (per questi ultimi è prevista solamente una piccola commissione dell’1,7% sulle valute estere), carta di debito (non prepagata) Mastercard inclusa, transazioni sempre senza commissioni.

Ciò che spunta subito all’occhio ad un travel consumer è sicuramente il fatto di non dover sopperire a maggiorazioni (che possono arrivare anche al 3/4% con alcune banche) sulle transazioni effettuate con la carta N26, si pagherà infatti solamente il totale dovuto e convertito dalla valuta locale all’euro (con il tasso di cambio ufficialmente fornito da Mastercard, il quale è sicuramente uno dei più vantaggiosi disponibili sul mercato), senza commissioni o costi nascosti. Inoltre, per chi necessita di utilizzare contanti in valuta locale differente dall’euro, potrà tranquillamente recarsi ad un ATM una volta arrivato a destinazione e prelevare utilizzando la propria carta N26, pagando una commissione irrisoria rispetto ad altre banche ed a tutti i cambia valuta (operando altresì in totale sicurezza, senza rischio di essere truffati o estorti con commissioni che in certi casi possono raggiungere il 20%).

Il conto N26 può essere ricaricato tramite bonifico bancario (senza costi aggiuntivi) o tramite contati presso i supermercati del gruppo Pam (tramite il servizio CASH26).

N26 è gestito totalmente tramite app (o interfaccia web), la quale si presenta ben strutturata e dal semplice utilizzo, dotata di tutte le funzionalità necessarie per sfruttare il proprio conto al massimo e modificare le impostazioni della carta (è possibile bloccarla temporaneamente).

La creazione del conto avviene anch’essa tramite app e per avviare la procedura basteranno pochi minuti, la propria carta di identità (è necessario aver compiuto 18 anni) e la fotocamera del telefono funzionante (sarà infatti utilizzata per la verifica dell’identità). Puoi avviarla ora da questo link.

Sono disponibili inoltre alcuni piani a pagamento, i quali però non ritengo attualmente particolarmente utili (includono fondamentalmente prelievi gratuiti in tutto mondo, una polizza assicurativa e alcune offerte commerciali presso partner selezionati).